Portoni vintage dove trovarli

Cosa sono i portoni vintage?

Tutti almeno una volta abbiamo sentito parlare di portoni vintage, si tratta di portoni antichi con uno stile particolare che conferisce all’immobile nel quale vengono installati, fascino e ricercatezza dei dettagli. Esistono diverse tipologie di portoni vintage, da quelli in legno fino ad arrivare a quelli più particolari realizzati ad esempio in ferro battuto. Ma non è sempre facile trovare questi portoni, andiamo a vedere insieme come fare per rimediarne uno.

Dove trovare un portone vintage.

Esistono diverse fiere e mercatini dell’antiquariato dove potrai trovare il portone adatto al tuo immobile. In questi mercatini vengono spesso venduti a prezzi stracciati portoni vintage di ogni tipo, dimensione e colore così da permetterti di scegliere quello che più si avvicina ai tuoi requisiti. Oltre ai mercatini puoi acquistare i portoni vintage anche sul web grazie ai vari siti di annunci e ai diversi e-commerce che trattano questa tipologia di prodotti.

Cosa bisogna osservare prima dell’acquisto di un portone vintage?

Prima di procedere con l’acquisto di un portone vintage bisogna osservare attentamente diverse cose, come ad esempio se presenta dei fori oppure delle crepe all’interno del legno che potrebbero essere causati dai tarli. Successivamente dovrai osservare attentamente le serrature e i vari sistemi di aggancio del portone come le cerniere.

Cosa bisogna fare dopo aver acquistato un portone vintage?

Una volta acquistato il portone dovrai procedere con il restauro, questo ti permetterà di utilizzare il portone a lungo nel tempo senza avere problemi di alcun tipo. Il restauro maggiormente utilizzato è quello a fini estetici, dove si va ad intervenire solo sul colore del portone e su eventuali crepe o fori. Grazie a questo restauro il portone non perderà il suo fascino vintage, ma sarà protetto dalle intemperie e dagli agenti atmosferici che potrebbero rovinarlo ulteriormente.

CONDIVIDI